fbpx
Salta al contenuto
Teoria del cambiamento

Domande frequenti sui giovani elettori: il mio voto è importante?

Domande frequenti sui giovani elettori: il mio voto è importante?


Domande frequenti sui giovani elettori: il mio voto è importante?

Dopo tutta l'inazione che abbiamo visto quest'anno, come puoi dire che le elezioni contano?

Le elezioni contano.

Le cazzate che abbiamo visto quest'anno lo dimostrano. Sono anni che sosteniamo il peso del Partito Democratico, alimentando le sue vittorie e ora dobbiamo chiedere il cambiamento. È chiaro che abbiamo le persone sbagliate in carica. 

Chi vince conta. Se non vinciamo noi, lo faranno loro. Siamo contro il denaro dei combustibili fossili, l'influenza delle multinazionali, il potere dell'establishment e una vera minaccia del fascismo. Dobbiamo ricordare chi sono i nostri veri cattivi. Le nostre vittorie indeboliscono i fascisti, i corporativi e i corrotti.

E oltre, lo stesso processo elettorale ha un impatto. Le campagne costruiscono un'infrastruttura comunitaria sempreverde. Possiamo costruire strutture e relazioni comunitarie, formare una nuova coorte di organizzatori, stabilire i termini della gara e costringere tutti a sinistra. Le campagne creano conversazioni, sfidano vecchie convinzioni e rendono più possibile vincere la prossima volta.

Come posso fidarmi dei politici?

Stesso. Siamo stati fregati così tante volte.  Ma non stiamo eleggendo politici, stiamo eleggendo persone reali, nati e cresciuti proprio come noi, che vogliamo rappresentare e servire le loro comunità. Si sono organizzati al nostro fianco, hanno combattuto per noi e si sono guadagnati la nostra fiducia. Non si tratta dell'individuo, si tratta di tutti noi che quella persona rappresenta.

Il sistema non è truccato? 

È. Sappiamo tutti che la corruzione e il denaro stanno rovinando la nostra politica. Quindi dobbiamo DAVVERO vincere e sarà un duro lavoro. Ma l'abbiamo fatto una volta, possiamo farlo di nuovo. Rinunciare e cedere terreno a chi non combatterà per noi non è un'opzione.

Possiamo usare le elezioni per costruire il potere di cui avremo bisogno per costruire un nuovo sistema: il nostro sistema. Il governo ha soldi e risorse e possiamo darli alle nostre comunità e governi locali. Dobbiamo prendere il controllo, quindi il nostro governo lavora per noi.

Mi sento davvero senza speranza.

Sì, questo momento è brutto. Siamo nel secondo anno di una pandemia, la legislazione sul clima è nel limbo, stiamo soffrendo a causa del debito dei prestiti studenteschi, Roe v. Wade viene ribaltato, disastri climatici... Fa schifo. Diamoci grazia e spazio per sentire il dolore, ma non lasciamo che ci porti alla disperazione. Possiamo sentirci di nuovo potenti insieme.

Vogliono che ci sentiamo senza speranza. Vogliono che smettiamo di impegnarci. Perché quando ci fermiamo, quando perdiamo la fiducia di poter realizzare la rivoluzione, perdiamo. E che ci piaccia o no, trasformare il nostro Paese significa allontanare il potere da chi è in carica

Non ci sono abbastanza persone che partecipano alle elezioni? Perché devo?

Abbiamo visto che i democratici e l'establishment democratico non prendono sul serio le crisi che dobbiamo affrontare. Non vedono la minaccia. Ecco perché i giovani devono essere coinvolti. Mentre l'establishment democratico inietta casualmente gli organizzatori nelle comunità ogni due anni, stiamo costruendo infrastrutture iper-locali a lungo termine, per cambiare i cuori e le menti e per usare il potere delle persone ovunque per apportare cambiamenti duraturi. 

I giovani non possono accettare un mondo in cui perdiamo la nostra libertà riproduttiva, dove i disastri climatici portano via più vite ogni anno, dove ci affoga o ci consuma nelle fiamme, dove le famiglie scelgono tra andare in ospedale o mettere il cibo in tavola. Non è così che è la nostra generazione. Non possiamo smettere di combattere.  

Cosa devo fare per aiutare?
Abbiamo un sacco di fantastici candidati che supportiamo in questo ciclo. Persone come noi, che sanno lottare e non prendono soldi sporchi come i loro avversari. 

Leggi di più sui nostri candidati qui, e unisciti a banca telefonica