fbpx
Salta al contenuto
Aggiornamenti sul movimento

Uragano Ida: questa non può essere la nostra nuova normalità

Abbiamo bisogno di un Green New Deal.

Uragano Ida Radar

Questo fine settimana, nel 16° anniversario di Katrina, l'uragano Ida ha colpito la costa del Golfo come tempesta di categoria 4, causando danni catastrofici ad alcune delle nostre comunità più vulnerabili. E cosa sta facendo il nostro governo? Niente che corrisponda alla portata e all'urgenza della crisi climatica.

Mentre i funzionari eletti e le persone al potere siedono nel comfort e nella sicurezza delle loro case, illesi da Ida, oltre un milione di persone hanno perso il potere, sono stati segnalati decessi e sono dovrebbe aumentare, e le comunità nel sud del Golfo stanno lottando per sopravvivere. E tutta questa sofferenza era prevenibile. Era prevenibile che le persone dovessero evacuare le loro case senza sapere se sarebbero tornate. Era prevenibile che i rifugi stessero affrontando sia la crisi climatica che un'ondata di COVID-19. Ed era prevenibile che le persone perdessero la vita.

Di cosa hanno bisogno i politici per rendersi conto che la crisi climatica è qui e ci sta uccidendo? Non ci serviva l'ultima Rapporto IPCC sapere che la crisi climatica è qui e sta solo peggiorando. Lo vediamo oggi con l'uragano Ida e lo vediamo tutti i giorni e ovunque. Da inondazioni mortali che prendono la vita di oltre 20 persone in Tennessee, agli incendi in occidente che hanno distrutto case e attività commerciali, e innumerevoli altri, le persone stanno lottando per sopravvivere mentre i nostri funzionari eletti non fanno nulla.

Mentre le comunità sul campo si stanno mobilitando per offrire sostegno alle vittime dell'Ida, il presidente Biden non sta facendo abbastanza sia per sostenere le vittime dell'uragano Ida sia per evitare futuri disastri climatici. E nonostante queste tempeste mortali e un'estate di ondate di calore fatali, Biden si rifiuta ancora di fermare la Linea 3 e approvare gli investimenti climatici di cui abbiamo bisogno per proteggere e prenderci cura della nostra gente.

Il tempo per progressi incrementali e soluzioni insufficienti è finito. I politici devono fare tutto ciò che è in loro potere per fermare la crisi climatica e ritenere le aziende di combustibili fossili responsabili delle loro azioni catastrofiche e mortali. Abbiamo finito con i pensieri e le preghiere e anche le comunità del Golfo del Sud. Abbiamo bisogno di azione e sollievo ora.

Ciò significa che Biden e il Congresso devono cogliere l'opportunità storica di fronte a loro per evitare la crisi climatica investendo in una mobilitazione di massa della nostra società ed economia, ricostruendo le infrastrutture che abbiamo perso a causa della crisi e proteggendo le vite di milioni di americani. Se Biden e i Democratici non stanziano trilioni di dollari per investimenti sul clima, incluso un massiccio Corpo Civile per il Clima attraverso un disegno di legge di riconciliazione democratica, sarà una condanna a morte per la nostra generazione. Ma capiamo che in questo preciso momento molti di noi stanno attraversando un processo che ci è fin troppo familiare: il dolore e poi l'azione. Non possiamo lasciare che il ritardo e l'incapacità di agire del nostro governo ci impediscano di lottare per il nostro futuro, per i nostri amici e i nostri cari. In questo momento noi come movimento stiamo facendo tutto il possibile per aiutare i sopravvissuti all'uragano Ida.

I membri di Sunrise si stanno organizzando banche telefoniche per connettersi con le persone colpite dalla tempesta, garantendo che le persone abbiano accesso alle risorse di cui hanno bisogno per sopravvivere. Seguiremo le persone che hanno richiesto di fare il check-in dopo la tempesta e chiameremo il resto della nostra lista per assicurarci che le persone stiano bene mentre le colleghiamo con le risorse sul campo. Incoraggiamo anche i Sunrisers a donare a GCCLP Fondo per i soccorsi in caso di calamità e soccorso sul terreno comune, dove i fondi andranno direttamente alle comunità in prima linea nel Golfo meridionale. E se vuoi rispondere a questo disastro climatico con interventi narrativi, puoi usare questo guida per aiutarvi.

In quel momento, subito dopo l'inizio di una tempesta, di un'inondazione o di un incendio, abbiamo una scelta. Lasciamo che i repubblicani e l'industria dei combustibili fossili seppelliscano la verità e sottopongano le comunità in prima linea alla violenza di un disastro climatico la prossima volta, o diciamo la verità al potere e condividiamo le storie di perdita, sopravvivenza e speranza? Osserviamo la vita dei nostri vicini e dei nostri cari andare in pezzi, o ci prendiamo cura delle nostre comunità attraverso l'aiuto reciproco e mostriamo al governo come fare il suo lavoro? Il Sistema di supporto per la risposta ai disastri climatici può aiutarti a fare proprio questo: mostrati alla tua comunità mentre dici la verità su queste crisi. Unisciti a noi e possiamo superare tutto questo insieme. Il decennio di un Green New Deal è in vista.